17 Maggio 2021
News
percorso: Home > News > News

SANREMO 2021: SERATA DELLE COVER - GAIA & LOUS AND THEYAKUZA CANTANO LUIGI TENCO

05-03-2021 03:00 - News
"MI SONO INNAMORATO DI TE” - una delle canzoni del panorama musicale italiano che non si è mai consumata nel tempo, rappresenta per eccellenza l’emblema del Festival di Sanremo, che nel 1967 gettò il mondo della musica e dello spettacolo nello sconforto più totale e la storia fece il giro del mondo.

Luigi Tenco, un cantautore e polistrumentista italiano, promotore della “scuola genovese” insieme a De Andrè, Lauzi e Gino Paoli, lasciò indelebile nella storia musicale italiana, la sua voce, le sue canzoni e la sua vita, ricordato ogni anno con il “Premio Tenco”, divenuto un prestigioso riconoscimento in ambito musicale, per augurare una brillante carriera alle nuove promesse.

Nella terza serata dedicata alla “Canzone d’Autore”, della kermesse sanremese, a farci sognare e viaggiare nel tempo è stata GAIA insieme a LOUS AND THEYAKUZA che hanno interpretato: “Mi sono innamorato di te” di Luigi Tenco.

Un brano scelto dalla stessa cantante che ha raccontato: “ho scelto Mi sono innamorato di te perché è stato il primo brano con cui mi sono avvicinata al cantautorato italiano e perché Luigi Tenco, con questo brano è riuscito a fare la cosa più difficile al mondo: parlare d'amore con onestà, disillusione, ma alla fine con estrema tenerezza. L'amore capita, quando meno ce l'aspettiamo e non sempre quando siamo pronti a riceverlo, ma in fondo, come tutto ciò che arriva inaspettato, ci tocca nel profondo e ci fa evolvere.

Gaia ha duettato con Lous and the Yakuza, cantautrice internazionale che il mondo conosce per il suo sound urban francese, creando uno spazio fatto di pop francofono mischiato alla trap. Originaria del Congo, Gaia la descrive come una “Soul Sister”, con una personalità unica, donna saggia e spirituale.

Lous and the Yakuza ha dichiarato di essere stata molto onorata di aver fatto parte di questa bellissima manifestazione, considerandola la più importante della sua carriera e contenta di aver conosciuto un’artista come Gaia.

Un'atmosfera elegante ed emozionante, un mix di sonorità particolari con l'intreccio di due voci dalle timbriche differenti ma che vibravano allo stesso modo. Intensità e passione condito da un arrangiamento orchestrale impeccabile e un lavoro di luci sul palco che hanno trasportato l'ascoltatore in una tempo mai trascorso.

Giunge al termine anche la 3 serata di questa 71^ edizione del Festival della Canzone Italiana che ha regalato al pubblico a casa tante emozioni e tanti ricordi di una vita che sembra non tornare più ma che ci auguriamo di ritrovare al più presto e lasciare alle spalle questo momento particolare che da troppo tempo ormai ci tiene fermi e ci sta cambiando.



Fonte: Vincenzo Sanchirico - Platea Magazine

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio