25 Febbraio 2021
News

Riaperura di Cinema e Teatri, Franceschini: sono luoghi sicuri

23-02-2021 05:00 - Covid e Spettacolo
Il Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini, riconfermato nel team del governo Draghi, punta ad una riapertura dei cinema e teatri ritenendoli luoghi sicuri.
E’ passato un anno da quando cinema, teatri e titolari di club e locali hanno tirato giù le serrande per combattere e limitare la diffusione del virus Covid-19. Il mondo dello spettacolo in questa fase pandemica è stato il settore più colpito e ancora oggi a distanza di un anno dal primo decreto governativo che ne obbligava la chiusura si attendono risposte concrete per il futuro.

L’Onorevole Franceschini in un intervista rilasciata al “Corriere della sera” ha dichiarato:
Ho chiesto al Comitato tecnico-scientifico un incontro urgente per proporre le misure di sicurezza integrative su cui stanno lavorando le organizzazioni di categorie e che mi consegneranno domani (oggi per chi legge, ndr). Potrebbero essere i biglietti nominativi, la tracciabilità delle persone, le mascherine Ffp2. Mi confronterò poi collegialmente col governo, perché non sono certo io a decidere da solo, e col Cts per individuare tempi e modalità. Però penso che teatri e cinema, con severe e adeguate misure, siano più sicuri di altri locali già aperti oggi. E credo che l’Italia, più di altri Paesi, abbia bisogno come l’ossigeno di tornare ad avere un’offerta culturale. Lo ha detto bene il presidente Draghi. Le città italiane senza teatri e cinema e le piazze senza musica sono più tristi: così l’Italia non è l’Italia. Come è stata fatta un’eccezione per le librerie, inserite tra i primi servizi a riaprire per una evidente ragione culturale, spero si possa fare lo stesso ragionamento per i luoghi dello spettacolo”.

A tal proposito una nota ufficiale dell’AGIS (Associazione Generale Italiana dello Spettacolo), ha fatto sapere che il Ministro Dario Franceschini, mercoledì 24 febbraio, incontrerà il Comitato Tecnico Scientifico per affrontare il tema delle riaperture di Cinema e Teatri.

Possiamo dire un vero punto di partenza per il comparto dello spettacolo da troppo tempo lasciato in balia delle onde con gravi conseguenze economiche per le migliaia di aziende presenti in Italia che rappresentano il settore.

In prospettiva della settimana sanremese che vede l’Italia protagonista di uno degli eventi più attesi e seguiti del panorama musicale non ci resta che sperare in una sana e costruttiva ripartenza.






Fonte: Redazione - Platea Magazine

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio