I figli di una Italia che soffre

L'Italia così come l'intera Europa sono fermi e immobili, raccolti nel loro silenzio. Il mondo sta cambiando e la popolazione inizia a percepire che qualcosa non è più come una volta. Le strade di tutti i paesi sono vuote e silenziose, nessuna fila agli aeroporti, nessuna fila ai centri commerciali, musei, cinema, teatri e discoteche; nessun concerto di musica classica, di musica rock, nessuna partita di calcio, di basket, nessun torneo di tennis, tutto il mondo si è fermato quasi a volersi resettare.

Le scuole e le università sono chiuse, tutti i cittadini hanno il dovere di restare a casa e di rispettare queste restrizioni arrivate così dalla sera alla mattina per poter combattere questo male invisibile. Nei paesi regna un silenzio assordante, nessun'auto in giro solo mezzi di soccorso e mezzi che trasportano beni di prima necessità per le famiglie, eppure siamo nel 2020 non nel dopoguerra.

Sui balconi delle case degli italiani una scritta che inneggia "#andratuttobene" i disegni realizzati dai bambini delle scuole per ammazzare il loro tempo, sfigurato dall'arrivo silenzioso di questo virus che nessuno aveva mai sentito parlare prima.

Qui di seguito riportiamo una piccola lettera di una bimba delle scuole elementari che riporta i diversi messaggi che quotidianamente sente in Tv; già anche la Tv è cambiata negli ultimi giorni, pochi cartoni e tanta informazione per capire cosa fare e come comportarci, ma soprattutto per sperare che arrivi la notizia che la guerra è finita...

La Lettera

Cari amici e amiche, e voi tutti cittadini, lo so che è un momento molto triste ma purtroppo questo male detto coronavirus ci sta facendo agitare tutti.

Dobbiamo farci coraggio perché l'Italia è forte e non ci dobbiamo arrendere mai dobbiamo farcela tutti insieme me lo dovete promettere che non uscirete finche' questo maledetto virus svanisce .

Gli anziani e i bambini sono quelli più a rischio, e voi del nord ce la dovete fare dovete essere forti e farvi coraggio e soprattutto non partite più perché così facendo fate male a tante altre persone, dobbiamo stare tutti a casa.

Dobbiamo uscire solo per le cose importanti non per le stupidaggini, non dovete passeggiare o correre perché è importante stare a casa vi ripeto che dovete stare a casa perché anche i bambini stanno prendendo il virus quindi state attenti. perché si va a finire in terapia intensiva quindi state attenti .

Vi saluto tutti Sofia .