18 Settembre 2021
News
percorso: Home > News > In Platea con

IN PLATEA CON… “RICCARDO ROMANO”

26-04-2021 03:00 - In Platea con
Riccardo Romano ci racconta il suo singolo “Darth Father” estratto dal suo primo EP da solista CIRCUITI.

Cantautore giovanissimo che riesce a mettersi in gioco attraverso la musica, racconta il suo vissuto con grande riflessione e sensibilità.

JENNIFER: Ciao Riccardo
RICCARDO: Ciao a te.

J: Riccardo e la Musica – come è nata questa “amicizia”?
R: Il primo approccio alla musica è avvenuto grazie a mio padre, sono cresciuto ascoltando quello che lui ascoltava e cantava. In prima media ho iniziato ad avvicinarmi allo studio della chitarra, dopodiché è nato il gruppo musicale: Syntesthesia, pubblicando nel 2015 l'EP “BIANCO”, il gruppo si è sciolto ma io continuo a suonare e scrivere canzoni.

J: Apro una piccola parentesi sull'EP uscito con i Syntesthesia, all'interno c'è una canzone, “Ti disegnerei” - che è stata scelta da Pintus per concludere il suo tour “ormai sono una Milf”. Come è stata scelta da Pintus questa canzone?
R: Mio padre lavorava in una catena di supermercati dove Pintus andava a fare la spesa, quando è uscito l'EP lo ha fermato e gli ha detto che all'interno c'era una canzone che parlava di lui. “TI disegnerei” è nata, l'ho scritta quando Pintus chiese alla sua compagna di sposarlo, cosi, dopo averla ascoltata ha scelto di inserirla nel suo tour.

J: Per il tuo papà è stata scritta “Darth Father” – cosa ti ha ispirato?
R: La canzone è stata un regalo per i suoi 50 anni, lui è nato il 24 dicembre, la cosa simpatica è stata che eravamo al ristorante ed io ho cantato questa canzone, chitarra e voce, davanti a tutte le persone che c'erano.

Ho scritto questa canzone perché il rapporto padre e figlio è sempre singolare per ognuno ed io ho voluto raccontare il mio con mio padre. Crescendo è normale che ci sono delle opinioni diverse, ma poi ti accorgi con il passare del tempo, che un po' assomigli ai tuoi genitori, ci sono cose che accomunano l'uno con l'altro ed io mi sono reso conto di avere delle cose in comune con mio padre più di quanto credevo.

Il titolo è stato scelto perché la citazione a Darth Father è sempre stato uno dei punti in comune tra me e mio padre e descrive bene l'accostamento tra punti di vista in comune e in disaccordo. Da qui nasce l'idea del video, dove ci sono io e mio padre, richiamando appunto "Darth Vader", l'antagonista di Star Wars.

J: Come è cambiato il vostro rapporto negli anni? Cosa è cambiato in te?
R: Sicuramente ho accettato il fatto di essere simile a lui, cosa che magari da piccolo non accetti e questo ha fatto in modo che il nostro rapporto diventasse migliore.

J: A cosa fa riferimento la tua musica, cosa hai voluto raccontarci con “CIRCUITI”?
R: Ho scritto questo EP in un momento particolare della mia vita, ho subito un intervento importante e questo ha fatto in modo che mettessi in discussione la mia visione del mio mondo e di quello che mi circondava. Ho descritto questa nuova visone in 6 tracce, la prima che ho scritto è “CORTOCIRCUITO” - dove parlo del rapporto che ho con il mio cuore e di come lui mi conosce meglio di me.

CICCHE AL MENTOLO” - in cui descrivo un tratto che mi contraddistingue, la pigrizia e la lotta per non farsi sopraffare da essa.

FURIGINE” – Nel quale racconto una coppia di ragazzi, che vanno a convivere in un appartamento molto piccolo, questa coppia capisce di non aver bisogno di nient'altro se non loro stessi.

SOCIAL VITA MANAGER” - parlo degli imprevisti, di quelli che accadono in una giornata in cui hai programmato un po' tutto e poi arriva l'imprevisto, quindi penso che nella vita ci vorrebbe un social vita manager che ti gestisce la vita o che almeno di prova.

3 e 23” - è quello più personale, un brano in cui parlo delle persone, del modo in cui vedo le persone che mi stanno attorno e del mio personale e intimo modo di affrontare quello che mi accade. Il titolo nasce dal fatto che la canzone l'ho scritta alle 3,23. La notte è un momento in cui compongo e sono ispirato.

E poi c'è “Darth Father” di cui abbiamo già parlato.

Sei circuiti, sei aspetti di Riccardo racchiusi in questo album che rappresenta una svolta emotiva e la voglia di fare sempre di più, di poter trasmettere la sua arte e come dice lui: “Mi piace l'idea che le parole che scrivo e canto diventino di qualcun altro.”

Grazie Riccardo.


video
Riccardo Romano - Darth Father (Official Video)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio