25 Gennaio 2022
News
percorso: Home > News > In Platea con

IN PLATEA CON... " LITTAME' "
Da AreaSanreamo a Sanremo Giovani.

15-12-2021 11:26 - In Platea con
Stasera su Rai Uno andrà in onda Sanremo Giovani. Tra i partecipanti c'è Angelica Littamè in arte Littamè, che gareggia con il brano: “Cazzo avete da guardare”.

Una canzone moderna che attraverso un linguaggio diretto tratta un argomento che accomuna tutti. Abbiamo sempre qualcosa da ridire, pronti a giudicare, a puntare il dito verso quello che “crediamo” sia lontano da noi.

Perché questo titolo? Ce lo racconta Littamè.


Jennifer: Ciao Angelica, Il tuo percorso per Sanremo Giovani inizia da Area Sanremo. Come hai vissuto questa prima fase?
Littamè : Area Sanremo è un'esperienza che ho vissuto anche l'anno scorso, sapevo già cosa mi aspettava. E' sempre un momento costruttivo. Le audizioni sono state tre e per ognuna c'era una giuria diversa, questo ti porta pian piano a realizzare una sicurezza maggiore sul palco e a gestire meglio quel po' di ansia che si può creare. Ovviamente quando hanno decretato i vincitori sono stata felicissima.


J: Sarai sul palco di Sanremo Giovani, che emozioni provi?
L: La giusta ansia, il giusto terrore di quel palco ma ho una gran voglia di dare tutto, darò il massimo, sperando che quell'ansia bella si trasformi nella giusta carica.


J:Quest'anno c'è stato un cambiamento nel regolamento, chi passerà la fase di Sanremo Giovani gareggerà con i Big. Cosa pensi di questo nuovo regolamento?
L: E' bella occasione e credo, che noi tutti partecipanti di Sanremo Giovani, siamo pronti per affrontare quel palco importante. Secondo me è un occasione per avere più spazio, più visibilità.


J: La canzone con la quale gareggi ha come titolo: “ Cazzo avete da guardare”. Come è nata questa canzone e perché questo titolo?
L: La canzone è nata insieme a Stefano Taviani e Laguna. Racconta di un'esperienza personale, racconta di un momento vissuto a persone molto vicine a me, ho cercato di dare sfogo alle loro parole, alle loro emozioni. È brutto sentirsi giudicati, fa troppo male. Nel rispetto degli altri, bisogna essere liberi. La scelta del titolo è un modo per essere più diretti, potevamo cambiarlo, ma cosi, è molto più d'impatto, arriva subito il senso della canzone.

Grazie Littamè, a Stasera.


Fonte: Jennifer Iacovino

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio

cookie