23 Ottobre 2021
News
percorso: Home > News > Emergenti

GIULIO CAZZATO “LA MIA SOLA LIBERTÁ”

11-05-2021 03:00 - Emergenti
E' disponibile in digital download e in streaming “La mia sola libertà” (You Can’t Records), il nuovo disco di Giulio Cazzato, cantautore di origini salentine residente in Svizzera. Il lavoro, anticipato dal singolo con video ufficiale “Rimarrai poesia”, già disponibile su tutte le piattaforme digitale, in streaming e sul tubo, racconta attraverso sette brani pop rock dai testi in italiano la consapevolezza di non essere mai totalmente liberi in un mondo che ci vede sempre più spesso dipendenti dalla materialità e da tutto ciò che appare superfluo.

Ecco la tracklist di “La mia sola libertà”:

  • Come me
  • Indietro mai più
  • Estate torna in fretta
  • La mia sola libertà
  • La tua abitudine
  • Rimarrai poesia
  • Nuovo respiro

Giulio Cazzato: Tutto ruota attorno ad una quotidianità frenetica e sovente insensata. Siamo perennemente in affanno, pervasi da un profondo senso di insoddisfazione, vuoto, frustrazione. Vittime, consapevoli o meno, di questo vortice infernale. La musica, solo grazie ad essa assaporo il gusto di ciò che, nel mio profondo, associo alla "vera libertà”. Ritrovo il mio baricentro. La musica come evasione, consapevolezza, crescita e costante fonte d'ispirazione, linfa vitale. Con l'inesorabile trascorrere del tempo, la maturità, le responsabilità, le delusioni e le disillusioni, deteriora persino quel briciolo di sana incoscienza e leggerezza che gelosamente custodiamo, ovvero ciò che sopravvive in noi della nostra adolescenza. Indietro non si torna. Cambiano le prospettive, gli approcci, le modalità con le quali ci accostavamo alle "piccole cose", in realtà colme di significato, magiche, che oggi si rivelano inutili. Ho gettato l'ancora. La mia sola libertà è la musica.

La mia sola libertà” è stato scritto e composto da Giulio Cazzato, Arrangiamenti: Giulio Cazzato, Davide Lasala, Andrea Fognini. Produzione artistica: Davide Lasala, Andrea Fognini. Registrazione, Mix, Mastering: Edac Studio. Hanno suonato: Giulio Cazzato (voce), Davide Lasala (batteria, basso, chitarre, percussioni, piano), Andrea Fognini (synth).

Giulio Cazzato cantautore italiano classe ‘86 di origini salentine. La sua musica spazia tra il rock, pop e una manciata di elettronica con testi in italiano. Da piccolo alla chitarra prendendo lezioni e proseguendo poi in maniera autodidatta. Da qui inizia la sua attività musicale, considerando la musica come sua compagna di vita, sviluppando il canto e l’apprendimento di altri strumenti. Inizia a scrivere-comporre già nel periodo adolescenziale e a fare piccoli concerti con la sua prima band di inediti e cover. Si appassiona poco dopo al blues, che gli apre un mondo tutto nuovo dove crescere artisticamente. Collabora con artisti locali e artisti di calibro internazionale partecipando in vari festival. Tutto questo non cambia il suo modo di scrivere e di sentire la sua musica che resta fedele alla lingua italiana e al genere rock. Ama moltissimo i vecchi cantautori italiani, artisti e band degli anni ‘70, la world music e tutto quello che lo emoziona, non ricercando la tecnica a tutti i costi ma l’emozione. Lascia il suo paese di origine poco prima dei 30 anni e si trasferisce in Svizzera dove tuttora è residente. Qui collabora con altri artisti e porta avanti altri progetti. Il 22 aprile 2021 pubblica il singolo “Rimarrai poesia”, che anticipa il disco “La mia sola libertà”, in uscita il 6 maggio dello stesso anno e che vede la collaborazione di Davide Lasala di Edac Studio.



Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio

close
Utilizziamo i cookies
Questo sito utilizza cookie propri al fine di migliorare il funzionamento e monitorare le prestazioni del sito web e/o cookie derivati da strumenti esterni che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze, come dettagliato nella Cookie Policy. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. Cliccando sul pulsante ACCONSENTO, acconsenti all'uso dei cookie. Ignorando questo banner e navigando il sito acconsenti all'uso dei cookie.
Cookie Policy - Privacy Policy
Accetta i cookies necessari