18 Settembre 2021
News
percorso: Home > News > News

GIORNO DELLA MEMORIA E TEATRO

27-01-2021 05:00 - News
Oggi, In occasione del Giorno della memoria, il “Teatro di Roma” presenta due proposte in collaborazione con: Biblioteche di Roma e Rai Radio3 - in streaming per un giorno di letture dal Teatro Quarticciolo e dal palco dell'Argentina.

PROGRAMMA:

Voci e volti della memoria
Biblioteche di Roma e Teatro Quarticciolo in collaborazione con Teatro di Roma - Teatro Nazionale dal Teatro Quarticciolo

ore 15.30
Paul Celan, Fuga di morte e Tenebrae da Poesie (Mondadori, 1999) Letture di Sara Putignano
Versi lirici, tragici e nobili di Fuga di morte e Tenebrae dalle Poesie di Paul Celan, poeta della shoah che nella lingua tedesca – lingua madre e assassinata – ha salvato la poesia dopo Auschwitz continuando a raccontarne l'orrore.

Ore 18.40
Philip Gourevitch, Desideriamo informarla che domani verremo uccisi con le nostre famiglie (Einaudi, 2000) Letture di Dario Caccuri
Alcune pagine sul perdono e la memoria di un altro orrore umano, il genocidio del Ruanda raccontato in Desideriamo informarla che domani verremo uccisi con le nostre famiglie dello scrittore e giornalista statunitense Philip Gourevitch.



La Memoria ha 20 anni
Rai Radio3 e Teatro di Roma - Teatro Nazionale in collaborazione con Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio d'Amico
dal Teatro Argentina

ore 20.30 qui
Una serata teatrale per il Giorno della Memoria, drammaturgia e regia Arturo Cirillo
con gli allievi dell'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio d'Amico:
Adele Cammarata, Anastasia Doaga, Carlotta Gamba, Ilaria Martinelli, Lena Sebasti, Michele Lorenzo Eburnea, Ciro Borrelli, Lorenzo Ciambrelli, Davide Panizza.
Assistente alla regia Luigi Siracusa, Fonico Luca Gaudenzi.
Sul filo delle riflessioni per il Giorno della Memoria, il regista partenopeo intesse un percorso drammaturgico attraverso gli scritti di autori italiani e stranieri, letterari e teatrali: da La storia di Elsa Morante a La gloria. Ritratto del tiranno da ragazzo di Fabrizio Sinisi; da Il sistema periodico e La tregua di Primo Levi a ‘'istruttoria di Peter Weiss; da Il gelsomino e la pozzanghera di Hetty Hillesum a La notte di Elie Weisel; per continuare con Il comandante di Jurg Amann, Noi figli di Eichmann di Gunter Anders e L'uomo come fine di Alberto Moravia. Un percorso di letture armonizzate sulle musiche di Bob Dylan, Woddy Guthrie e Aleksander Tytus Kusiliewic, e affidate all'interpretazione dei giovani attori che daranno voce alle parole di chi ha vissuto o raccontato la Shoa, per mantenere viva la memoria di una delle pagine più atroci dell'umanità.






Fonte: Teatro di Roma

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio