17 Maggio 2021
News
percorso: Home > News > News

ADDIO a MILVA , LA PANTERA DI GORO

24-04-2021 12:41 - News
Si è spenta nella notte Ilvia Maria Biolcati in arte MILVA, cantante e attrice, aveva 81 anni e viveva nel centro di Milano con la sua segretaria e la figlia Martina Corgnati, critica d’arte.

Conosciuta anche come “La Rossa” per la sua folta e fiammante chioma che la distingueva fra tutte, ma anche la "Pantera di Goro", così chiamata quando era una star assoluta, proprio nel comune italiano in provincia di Ferrara, dove nacque gli fu dato questo nome, dotata di una voce inconfondibile da contralto, capace di timbriche particolari e un suono vibrato preciso e personale.


Per il Ministro alla Cultura Franceschini: "Milva è stata una delle interpreti più intense della canzone italiana. La sua voce ha suscitato profonde emozioni in intere generazioni. Una grande italiana, un'artista che, partita dalla sua amata terra, ha calcato i palcoscenici internazionali rendendo globale il suo successo e portando alto il nome del suo Paese. Addio alla pantera di Goro”.
Così il Ministro della Cultura, Dario Franceschini, ricorda Milva nel giorno della sua scomparsa.

Era malata da tempo, così costretta ad allontanarsi dai riflettori e ritirarsi dalle scene musicali e della TV.

Infatti, nel 2010 dopo aver pubblicato il terzo album “Non conosco nessun Patrizio”, prodotto per lei da Franco Battiato, (dopo Milva e dintorni del 1982 e Svegliando l'amante che dorme del 1989), aveva annunciato il suo addio alle scene, dopo mezzo secolo di palcoscenico.

Milva: «Ritengo che proprio questa speciale combinazione di capacità, versatilità e passione sia stato il mio dono più prezioso e memorabile al pubblico e alla musica che ho interpretato e per quello voglio essere ricordata. Oggi questa magica e difficile combinazione forse non mi è più accessibile: per questo, dato qualche sbalzo di pressione, una sciatalgia a volte assai dolorosa, qualche affanno metabolico; e, soprattutto, dati gli inevitabili veli che l'età dispiega sia sulle corde vocali sia sulla prontezza di riflessi, l'energia e la capacità di resistenza e di fatica, ho deciso di abbandonare definitivamente le scene e fare un passo indietro in direzione della sala d'incisione, da dove posso continuare ad offrire ancora un contributo pregevole e sofisticato" (Interv. Quotidiano Nazionale).


Così oggi non ci resta che salutarla per l’ultima volta. Ciao Milva.





Fonte: Redazione

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio